Logos Multilingual Portal

Select Language

a b c d e è f g h i j l m n o p q r s t u v

...dalle sue finestre \'scolta la vita del mondo e dei omimi e sa de esse escluso, ma non s\'uccide, perché un rimasuio de fede ie dice che deve scontà fino alla fine nel suo core \'sta sofferenza, st\'immensa sofferenza che rappresenta ciò che, in definitiva, dovrà morì
Hermann Hesse
a certe cose è più facile dà veste legale che legittima
Nicolas de Chamfort
a tutte le donne piacerebbe esse fedeli, ma ‘l difficile è trovà l’omo a cui esselo
Marlene Dietrich
a volte è meio cercà de esse felici nella disgrazia, accettandola, piuttosto che combatte o volenne uscì
Maurice Maeterlinck
a volte per esse \'scoltati è necessario tacé
Anónimo
a vorte la nostra luce se smorza ma pò la fiamma viene ravvivata da n\'altro essere umano. Ciascuno de noi è debitore dei più profondi ringraziamenti a coloro che hanno riacceso \'sta fiamma
Albert Schweitzer
a \'sto mondo non se diventa ricchi per quello che se guadagna, ma per quello a cui se rinuncia
Henry Ward Beecher
accende \'n fiammifero spesso vale de più che maledì l\'oscurità
Eleanor Roosevelt
adulto? mai
Pier Paolo Pasolini
ai miei tempi non c\'erano best seller e non potevamo prostituicce. Non c\'era nessuno disposto a comprà la nostra prostituzione
Jorge Luis Borges
al ventesimo secolo se pò perdonà tutto, anche le du guerre mondiali e quelle successive, anche le sfilate de moda e le corse de formula uno, ma no l peccato davé sacrificato l cinematografo alla televisione
Luigi Pintor
alcuni paesi poveri sò \'rgojiosi e vorrebbero risolve i loro problemi da soli, ma, per fortuna, le multinazionali non possono fa a meno de sacrificasse per loro
Anónimo
alla natura se comanda solo ubbidendoje
Francis Bacon
ammiro l\'ultrasettantenni, offrono sempre alle donne n\'amore per tutta la vita
Oscar Wilde
amo parlà. Spesso me ritrovo a parlà a me stesso, pur de ascoltamme. A volte sò così \'rguto che neppure io sò \'n grado de capì che ho detto
Oscar Wilde
anche la natura umana me deluse; la lasciai perde in quanto la trovavo molto, troppo simile alla mia
J.P. Donleavy
anche l\'analfabetismo \'ltrui rende difficile lo scrive
Stanislaw Jerzy Lec
arricchiamoce delle nostre reciproche differenze
Paul Valéry
attualmente, a parte \'l tabacco, l\'alcool e la tv, la maggior parte della droga è proibita, ma i nostri fiji la possono incontrà a ogni angolo delle scole
Manu Chao
avecce ragione è \'na ragione \'n più per non avé alcun successo
Nicolás Gómez Dávila
avecce tutto per esse felice, non è \'na ragione per èsselo
Normand Jacques
baciasse è \'na trovata geniale per impedì all\'innamorati de dì troppe scemenze
Alessandro Morandotti
basta co \'lla droga nello sport: vietàmo i controlli!
Anonymous
beato chi non se spetta gratitudine, perché non resterà deluso
W.C. Bennett
beato chi ride de se stesso, non je mancherà \'l divertimento
Habib Bourguiba
Berlusconi è una de quelle malattie che se cura col vaccino. Per guarì da lui ce vole \'na bella puntura de Berlusconi
Indro Montanelli
bisogna lascià \'l passo alle nove generazioni: anche perché se no jielo lasci se lo pijano comunque
Luciano Lama
bisogna lottà contro la lingua affinché non imponga le sue formule, i suoi cliché, le frasi fatte, tutto quello che caratterizza così bene \'n cattivo scrittore
Julio Cortázar
bon Natale e bon annu novu
Anonymous
ce dev\'esse qualcosa che non va nel lavoro, o i ricchi se lo sarebbero già \'ccaparrato
Mario Moreno (Cantinflas)
ce sò cose da non fà mai, né de giorno né de notte, né per mare né per terra: per esempio la guerra
Gianni Rodari
ce sò dieci minuti a disposizione per mette in pratica n\'idea prima che ritorni nel mondo dei sogni
Richard Buckminster Fuller
ce sò persone che sanno tutto, ma questo è tutto quello che sanno
Niccolò Machiavelli
ce sò porte al mare che s\'aprono con parole
Rafael Alberti
ce sò tante leggi che nessuno pò esclude d’esse ‘mpiccato
Napoleon Bonaparte
cercando de sembrà ciò che non siamo, cessamo d\' esse quel che siamo
Ernst Jünger
cercando \'l bene degli altri, troviamo il nostro
Plato
certo, la gente non vole la guerra. Dovete semplicemente dì a tutti che stanno per esse \'ttaccati e intanto denuncià i pacifisti per scarso patriottismo e per la volontà de mette \'n pericolo \'l proprio paese. Funziona allo stesso modo in tutte le nazioni
Hermann Göring
che ce vole a scrive \'n libro? Leggelo è la fatica
Gesualdo Bufalino
che voi che sia rapinà \'na banca de fronte a fondanne una?
Bertolt Brecht
chi non c\'ha immaginazione non c\'ha le ali
Muhammad Ali
chi se vole mette \'n viaggio per le stelle non se guardi intorno \'n cerca de compagnia
Christian Friedrich Hebbel
chi vive esteticamente vive sempre solo nel momento
Søren Kierkegaard
chi vòle mòve \'l mondo prima mova se stesso
Socrates
chi, essenno amato, è poeru?
Oscar Wilde
chiamo omo chi è padrone della sua lingua
Don Lorenzo Milani
chiede a \'nimprenditore de non falzà \'l bilancio è come chiede a \'ndentista de fa \'na fattura regolare
Anónimo
chiediamo solo de dà \'na possibilità alla pace
John Lennon
chiunque abbia \'l potere per un minuto commette \'n crimine
Luigi Pintor
ci lasciamo ingannare facilmente da quello che amiamo
Molière
coloro che sognano de giorno sanno molte cose che sfuggono a chi sogna solo de notte
Edgar Allan Poe
come corpo \'gnuno è singolo, com\'anima mai
Hermann Hesse
come ji amici adulando pervertono, così i nemici, coi rimproveri, molte volte correggono
Sant'Agostino
com\'è facile scrive difficile
Eugenio Colorni
console. Nel mondo politico americano, così se definisce colui che, non essendo riuscito a conquistà \'na carica grazie al consenso deji elettori, ne ha ottenuta una dal governo, a condizione de lascià \'l paese
Ambrose Bierce
continuamente nascono i fatti a confusiò delle teorie
Carlo Dossi
crede al progresso non significa crede che ‘n progresso ce sia già stato
Franz Kafka
credete voi che il bon Dio è cattolico?
Georg Christoph Lichtenberg
credo che ‘na bona traduzione presuppone d’avé capito ‘l testo, e che questo presuppone d’avé vissuto nel mondo reale, tangibile, senza mai ridurre tutto alla semplice manipolazione delle parole
Douglas Hofstadter
credo fermamente che la rivoluzione è la fonte del diritto
Fidel Castro
c\'avemo solo la felicità che avemo dato
Eduard Pailleron
c\'è gente che pagherebbe pe\' vendese
Victor Hugo
c\'è gente così povera, che possiede solo denaro
Anonymous
c\'è qualcosa de tragico nel fatto che non appena l\'omo inventò \'na macchina capace de sostituillo nel lavoro, cominciò a patì la fame
Oscar Wilde
c\'è sempre \'n modo giusto e uno sbajiato. Il modo sbajiato sembra sempre \'l più ragionevole
George Moore
c\'è soltanto n\'avarizia dignitosa: quella delle parole
Constancio Vigil
c\'è soltanto \'na guerra che se pò permette \'l genere umano: la guerra contro la propria estinzione
Isaac Asimov
c\'è \'na sola cosa al mondo che non \'nganna mai: l\'apparenze
Ugo Bernasconi
c\'ho bisogno de sentì per mi\' madre lo stesso rispetto che per n\'ideale
Anne Frank
c’è chi trova ‘l silenzio inzopportabile perchè c’hanno troppo rumore dentro de sé
Robert Fripp
c’è n’arma più terribile della calunnia: la verità
Charles Maurice de Talleyrand-Périgord
da molto manca e de poco avanza
Anonymous
dà \'n\' ordine a \'na biblioteca è \'n modo silenzioso de esercità l\'arte della critica
Jorge Luis Borges
da ‘n grande omo c’è sempre qualcosa da imparà anche quando tace
Lucius Annaeus Seneca
dai fumatori possiamo imparà la tolleranza. Devo ancora conosce uno che se sia lamentato dei non fumatori
Sandro Pertini
de quante preoccupazioni ce se libera, quando se decide non de esse qualcosa, bensì qualcuno
Coco Chanel
definì \'na parola è come catturà \'na farfalla \'n volo
Aurélio Buarque de Holanda Ferreira
delle sciocchezze della gioventù non me dispiace avelle commesse, ma non potelle commette ancora
Pierre Benoit
dì de sì a tutto e a tutti è come non esiste
Tahar Ben Jelloun
dì ogni tanto la verità così te crederanno quando menti
Jules Renard
dicesi borghesia ogni \'nsieme de \'ndividui scontenti de quello che c\'hanno e soddisfatti de quello che so
Nicolás Gómez Dávila
dimostrà che c’ho ragione significherebbe ammette che potrei avé torto
Pierre Caron de Beaumarchais
distrasse significa quasi sempre cambià ‘l modo d’annoiasse
Charles Régismanset
divorzià soltanto perché non ami n\'omo è sciocco quasi quanto sposasse perché lo ami
Zsa Zsa Gabor
dobbiamo lottà pe\' la pace mediante strumenti de pace
Martin Luther King
dopo avé screditato la virtù, \'sto secolo è riuscito a scredità i vizi
Nicolás Gómez Dávila
dovémo esse modesti e ricordacce che ji altri so ‘nferiori a noi
Oscar Wilde
du cose me stupiscono: l\'intelligenza delle bestie e la bestialità deji omini
Flora Tristán
dubità de se stesso è \'l primo segno dell\'intelligenza
Ugo Ojetti
è bene seguì la propria \'nclinazione, purché sia \'n salita
André Gide
è difficile dì chi cce fa le carognate peggiori, se i nemici co’ le peggiori intenzioni o ji amici co’ le mijori
Lord Lytton
è difficile riconosce chi segue la corrente spontaneamente
Stanislaw Jerzy Lec
e ji omini c\'hanno meno rispetto a offende uno che se faccia amà, che uno che se faccia temé
Niccolò Machiavelli
è meno male l\'agitasse nel dubbio, che riposasse nell\'errore
Alessandro Manzoni
è molto difficile lavorà ‘n modo ineccepibile e intanto disprezzà ‘l lavoro che fai
Milan Kundera
è ottimista chi crede che le cose non possono andà peggio de come vanno
Alessandro Morandotti
è più facile combatte per i propri principi che seguilli
Alfred Adler
è più facile perdonà a un nemico che a \'n\'amico
William Blake
è possibile fallì \'n tanti modi, mentre riuscì è possibile in un modo solo
Aristotle
è povero no chi c\'ha poco, ma chi vòle troppo
Lucius Annaeus Seneca
è proprio quando ce dimenticamo de noi stessi che famo cose che meritano d\'esse ricordate
Anonymous
è ragionevole conclude che le lingue so \'difficili\' \'n modo inversamente proporzionale rispetto alla forza della motivazione che porta a imparalle
Reg Hindley
è raro che l\'omini che nutre \'l massimo rispetto pe le donne siano popolari fra de loro
Joseph Addison
è \'mpossibile godé appieno dell\'ozio se non c\'hai \'n sacco de lavoro da fà
Jerome K. Jerome
è \'ncerto dove te attenda la morte; perciò \'spettala dovunque
Lucius Annaeus Seneca
è \'ngiusto che la droga possa circolà liberamente solo nelle carceri
Anónimo
esistono du\' classi de omini: i giusti e j\'ingiusti. La divisione viene fatta dai giusti
Oscar Wilde
esse de sinistra vol dì pagà le tasse
Anónimo
felicità è \'ndà d\'accordo co sse stesso
Luis Buñuel
finché la gente \'ccetterà la spazzatura, sarà redditizio vendela
Dick Cavett
forse \'sto mondo è l\'inferno de \'n altro pianeta
Aldous Huxley
fra molecola e molecola passa la stessa distanza che tra stella e stella
Carlo Dossi
fu cambiato l\'ordine deji anelli ma la catena rimase \'na catena
Gianni Rodari
gli uomini costruiscono troppi muri e mai abbastanza ponti
Isaac Newton
gnente è più facile che amà l\'intera umanita, difficile è amà \'l prossimo
Eric Hoffer
ho amato, sò stato amato, il sole ha carezzato il mio viso. Vita, non me devi gnente! Vita, siamo pari!
Amado Nervo
ho commesso il peggior peccato che uno possa commette: non sò stato felice
Jorge Luis Borges
ho passato la vita a confermà la regola
Sacha Guitry
Hollywood è quel posto dove te pagano mijaia de dollari per un bacio, e cinquanta centesimi pe ll\'anima
Marilyn Monroe
i bambini non sò mai stati molto bravi nell\'ascoltà ji adulti, ma non hanno mai mancato de imitalli
James Baldwin
i bambini trovano il tutto nel nulla, ji omini non trovano nulla nel tutto
Giacomo Leopardi
i confini del mio linguaggio sò ppure i confini del mio mondo
Ludwig Wittgenstein
i difetti dell\'altri somija troppo a li nostri
Leo Longanesi
i dittatori possono cambià le leggi, ma no le abitudini
Jacinto Benavente y Martínez
i dizionari so\' come l\'orologi: quello peggiore è mejo de niente, e non ce potemo fidà manco del mijore
Samuel Johnson
i golosi se scava la fossa coi propri denti
Henri Estienne
i mariti sò ottimi amanti, soprattutto quando tradiscono le moji
Marilyn Monroe
i pacifisti sò come pecore che credono che \'l lupo sia vegetariano
Yves Montand
i ricordi che abbiamo gli uni degli altri, anche nell\'amore, non coincidono mai
Marcel Proust
i sogni se realizzano; senza \'sta possibilità, la natura non ce spingerebbe a farne
John Updike
i suoi progetti erano decisamente rispettabili, come se sole dì: \'n pratica, intendeva derubà \'na signora della sua fortuna \'ttraverso \'l matrimonio
Henry Fielding
i traduttori sò i cavalli de fatiga della cultura
Aleksandr Pushkin
il corpo, con la dovuta cura, pò durà tutta la vita
Enrique Clarasó Daudí
il dissenso è la forma più nobile de patriottismo
Thomas Jefferson
il genere umano dispone de \'na sola arma veramente efficace: il riso
Mark Twain
il guaio de \'sto paese è che c\'è troppi politici che basandose sull\'esperienza so\' convinti de poté sempre imbrojà tutti
Franklin Pierce Adams
il linguaggio è n\'arte anonima, collettiva e inconscia, il risultato della creatività de mijaja de generazioni
Edward Sapir
il male è che la generosità pò esse anche \'n bon affare
Ugo Ojetti
il mio credo: cercà la verità nella vita e la vita nella verità
Miguel de Unamuno
il modo mijore de godé molta libertà è de concedene molta aji altri
Carlo Dossi
il mondo c\'ha la struttura del linguaggio e \'l linguaggio c\'ha le forme della mente
Eugenio Montale
il mondo è materno pe’ ll’omini e maschilista pe’ lle donne
Belén Sánchez
il mondo è pieno de libri meravijosi che nessuno legge
Umberto Eco
il peccato maggiore è quello de esse nati
Samuel Beckett
il rapporto fr\'alfabetismo e analfabetismo è costante, ma al giorno d\'oggi ji analfabeti sanno legge
Alberto Moravia
imparà a parlà è imparà a tradurre
Octavio Paz
in archeologia se scopre l\'ignoto. In diplomazia se copre \'l noto
Thomas Pickering
in genere, ji omini credono con facilità a ciò che desiderano
Caius Iulius Caesar
in Italia la maggior parte deji omini politici non se battono per dei progetti ma per deji \'nteressi
Indro Montanelli
in nessuna lingua è difficile capisse come \'n quella propria
Karl Kraus
in ogni guerra, la prima vittima è la verità
Hiram Warren Johnson
in tempi de guerra, la verità è così preziosa, che dev\'esse protetta da \'na barriera de bugie
Winston Churchill
inferno e paradiso me sembrano sproporzionati. Le azioni deji omini non meritano tanto
Jorge Luis Borges
intelligenza militare è \'na contraddizione \'n termini
Groucho Marx
io dipingo le cose no come le vedo, ma come le penso
Pablo Picasso
ji adulatori ‘ssomigliano aji amici come i lupi ai cani
George Chapman
ji altri non te lasceranno mai vive come voi tu, ma se sei \'bbastanza veloce e forte, almeno non vivrai mai come vorrebbero loro
Andrew H. Vachss
ji americani sò portatori sani de democrazia
Giorgio Gaber
ji esseri umani sò anche ji unici animali che \'rrossiscono. E sò ji unici che c\'hanno \'n motivo per fallo
Mark Twain
ji omini c\'hanno poca stima dej\'altri, ma non ce n\'hanno molta neanche de se stessi
Leon Trotsky
ji omini de poche parole sò i mijiori
William Shakespeare
ji omini nascono \'gnoranti, no stupidi; la stupidità è \'n prodotto dell\'educazione
Bertrand Russell
ji unici che sò sempre de ritorno da tutto sò quelli che non sò mai \'ndati da nessuna parte
Antonio Machado
l sorriso è la distanza più breve tra dù persone
Víctor Borge
la bellezza è nnell\'occhi de chi guarda
Anonymous
la bellezza serve alle donne per esse amate daji omini, la stupidità per amà ji omini
Coco Chanel
la Bibbia c\'ensegna ad amà i nostri nemici come se fossero nostri amici. Probabilmente perché se tratta delle stesse persone
Vittorio De Sica
la causa principale del diffondese dell\'ignoranza de massa è \'l fatto che tutti sanno legge e scrive
Peter de Vries
la chiarezza è la cortesia del filosofo
José Ortega y Gasset
la coca-cola fa bene alla salute, dell\'economia \'mericana
Anónimo
la cortesia è per la natura umana quello che il calore è pe\' la cera
Arthur Schopenhauer
la crescita dei paesi \'n via de sviluppo è legata alla demilitarizzazione
Oscar Arias
la donna è \'n regalo che ve scejie
Georges Brassens
là do\' bruciano i libri finiscono pe\' brucià anche ji omini
Heinrich Heine
la fantasia umana è \'mmensamente più povera della realtà (Cesare Pavese)
Cesare Pavese
la fedeltà è l\'arte de praticà l\'adulterio soltanto col pensiero
Décoly
la felicità consiste nell\'esse libero, cioè non desiderà nulla
Epictetus
la felicità è ‘na ricompenza che arrìa a chi non l’ha cercata
Anton Chekhov
la fine, giustifica i mezzi? Grazie Moggi - Anonimo
Anonimo
la fisica è come \'l sesso: certo, pò dà risultati pratici, ma non è per questo che ce dedicamo a essa
Richard P. Feynman
la follia è na condizione umana. In noi la follia esiste ed è presente come lo è la ragione. Il problema è che la società, per disse civile, dovrebbe accettà tanto la ragione quanto la follia
Franco Basaglia
la forza de ‘na lingua non sta nel respinge quello ch’è straniero, ma nell’assimilallo
Johann Wolfgang von Goethe
la gelosia è un abbaià de cani che li ladri l\'attira
Karl Kraus
la gente dovrebbe conosce i rischi che se corrono cercando de suicidasse
Ron C. Carman
la gente simpatizza più volentieri coll\'infelicità anziché collà felicità
Simone de Beauvoir
la gentilezza è la lingua che \'l sordo \'scolta e \'l cieco vede
Mark Twain
la grande differenza fra \'l sesso a pagamento e \'l sesso gratuito è che de solito \'l sesso a pagamento costa de meno
Brendan Francis
la grandezza de \'na nazione e il suo progresso morale se possono giudicà dal trattamento che riserva aji animali
Mohandas Karamchad Gandhi
la grandezza non consiste nel riceve onori, ma nel meritalli
Aristotle
la legge base del capitalismo è o tu o io, no tu e io
Karl Liebknecht
la libertà d\'amà è sacra come quella de pensà. Quello che oggi se chiama adulterio \'na volta se chiamava eresia
Victor Hugo
la lingua \'nternazionale delle generazioni future sarà assolutamente e soltanto \'na lingua pianificata
Ludoviko Zamenhof
la lotta contro \'l potere è la lotta della memoria contro l\'oblio
Milan Kundera
la madre è \'l cuore della famiglia. Spende lo stipendio del padre per acquistà beni de consumo che mijiorino l\'ambiente dove lui mangia, dorme, e guarda la televisione
Germaine Greer
la mafia è \'l mijior esempio de capitalismo che \'bbiamo
Marlon Brando
la maggior parte della gente morirebbe piuttosto che pensà, e molti fanno proprio così
Bertrand Russell
la morte è qualcosa che non dobbiamo temé, perché finché noi siamo, la morte non è, e quando la morte è, noi non siamo più
Epicurus
la morte è spaventosa, ma ancora più spaventosa sarebbe la coscienza de vive in eterno e de non poté morì mai
Anton Chekhov
la morte potrebbe esse \'l mejio che la vita ha da offrì
Carlos Silva
la morte viveva \'n me e m\'abbandonò per andà a vive in un altro corpo
Octavio Paz
la nostalgia non è più quella de na \'olta
Simone Signoret
la parola è per metà de chi parla e per metà de chi \'scolta
Michel de Montaigne
la parole non vengono create daji accademici nell’accademie bensì dalla gente pe’ strada. Ji autori dei dizionari le catturano quasi sempre troppo tardi e le imbalsamano in ordine alfabetico, in molti casi quando non significano più ciò che intendevano gli autori
Gabriel García Márquez
la più grande \'ttrazione d\'ognuno de noi è verso \'l passato, perché è l\'unica cosa che noi conosciamo e amamo veramente
Pier Paolo Pasolini
la poesia è l\'arte de fà entrà \'l mare in un bicchiere
Italo Calvino
la poesia me serve per esprìme quello che non se pò dì
José Hierro
la povertà de linguaggio rende deboli: rischia de facce diventà schiavi delle idee dell\'altri
Giorgio Barberi Squarotti
la prima cosa che fa \'na donna quando vole che n\'omo la raggiunga è mettese a corre
Molière
la proprietà è \'na trappola; quello che crediamo de possedé, in realtà ce possiede
Alphonse Karr
la pubblicità se pò descrive come la scienza de fermà l\'intelligenza umana pel tempo necessario a spillajie quattrini
Stephen Leacock
la punizione ha la funzione de rende mijiore colui che punisce
Friedrich Wilhelm Nietzsche
la qualità de \'n libro dipende dal lettore
Emilio Praga
la razza bianca è \'l cancro della storia umana; è la razza bianca ed essa sola - co\' le sue ideologie e le sue \'nvenzioni - che sradica civiltà autonome ovunque proliferi, che ha sconvolto l\'equilibrio ambientale del pianeta, e adesso minaccia l\'esistenza stessa della vita
Susan Sontag
la ricerca sulle malattie ha progredito così tanto che è quasi \'mpossibile trovà qualcuno che sia completamente sano
Aldous Huxley
la sapienza deve spinge ji 'omini a sognà cose così elevate da fà loro dimenticà il sogno nell'atto de cercalle
William Faulkner
la scienza non serve che a verificà le scoperte dell\'istinto
Jean Cocteau
la semplicità è la forma della vera grannezza
Francesco De Sanctis
la servitù \'n molti casi, non è \'na violenza dei padroni, ma \'na tentazione dei servi
Indro Montanelli
la società tiene \'n gran conto ji omini normali. Educa i bambini a perde se stessi e a diventà assurdi, e così esse normali. Omini normali hanno ucciso forse cento mijoni de altri omini normali nei ultimi cinquant\'anni
R.D. Laing
la sola cosa che separa \'n\'omo da ciò che desidera dalla vita è spesso solo la volontà de tentà, la forza per crede che sia possibile
Richard M. DeVos
la solitudine è \'na cosa piacevole, ma c\'è bisogno de qualcuno che ce dica che la solitudine è piacevole
Honoré de Balzac
la spontaneità è frutto de lunghe meditazioni
Pablo Neruda
la stampa non vòle informà \'l lettore, ma convincelo che lo sta \'nformando
Nicolás Gómez Dávila
la televisione è più \'nteressante delle persone. Non fosse così, dovremmo avé delle persone aji angoli delle nostre stanze
Alan Coren
la terra \'ppartiene ai suoi proprietari, ma \'l paesaggio è de chi lo sa \'pprezzà
Upton Sinclair
la vera \'gnoranza non è l\'assenza de conoscenza ma \'l rifiuto de conosce
Karl Popper
la verità è \'l più grande valore che c\'abbiamo. Risparmiamola
Mark Twain
la verità sulle \'ntenzioni de \'n\' omo non se scopre chiedendojela
Marcel Proust
la virtù dei genitori è ‘na grande dote
Quintus Horatius Flaccus
la vita è come sonà \'l violino \'n pubblico, man mano che se sta \'mparando a sonà lo strumento
Samuel Butler
la vita è meravijosa se non se n\'ha paura
Charlie Chaplin
la vita è quello che te succede mentre sei ‘mpegnato a fà altri progetti
John Lennon
la vita è \'na fogna. Quello che ne traete dipende da quello che c\'avete messo
Tom Lehrer
la vita è \'na malattia ereditaria
Anónimo
la vita è ‘na frase ‘nterrotta
Victor Hugo
la vita ha smesso d’esse ‘na barzelletta per me; non la trovo divertente
Charlie Chaplin
lasciate guidà dal bambino che sì stato
José Saramago
lasciateme dì, a costo de sembrà ridicolo, che \'l vero rivoluzionario è guidato da grandi sentimenti d\'amore
Ernesto Che Guevara
le amicizie sò come i matrimoni: solo \'na volta su dieci sò per amore
Edmondo De Amicis
le anatre depongono le loro ova \'n silenzio. Le galline \'nvece starnazzano come \'mpazzite. Qual è la conseguenza? Tutto \'l mondo mangia ova de gallina
Henry Ford
le catene del matrimonio sò così pesanti che per portalle bisogna esse \'n due; qualche volta \'n tre
Alexander Dumas
le donne ce amano per i nostri difetti. Se ce n’abbiamo ‘bbastanza, ce perdonano tutto, persino ‘l nostro ‘ntelletto
Oscar Wilde
le donne pijano sempre la forma del sogno in do\' stanno
Juan José Arreola
le donne sò ‘bbastanza ipocrite perché tutti i fiji possano dì con convinzione della propria madre: era ‘na santa
Remy de Gourmont
le fabbriche de armi aiutano a combatte la disoccupazione?
Anónimo
le idee sò come le pulci, saltano da uno ‘ll’altro, ma non pungono tutti
Stanislaw Jerzy Lec
le illusioni durano ancora a dispetto della ragione e del sapere
Giacomo Leopardi
le nature sanguinarie nei riguardi deji animali rivelano \'na naturale \'nclinazione alla crudeltà
Michel de Montaigne
le nazioni più grandi se sò sempre comportate da gangster, e le piccole da prostitute
Stanley Kubrick
le parole che usi pe descrive la tua realtà, creano la realtà
Martin Brofman
le persone più facili da ingannà semo noi stessi
Edward Bulwer-Lytton
le persone viaggiano pe\' stupisse delle montagne, dei mari, dei fiumi, delle stelle; e passano accanto a se stessi senza meravijasse
Sant'Agostino
le traduzioni (come le moji) sò de rado fedeli, se posseggono qualcosa de attraente
Roy Campbell
legge di Meskimen: Non c\'è mai tempo pe fà bbene \'na traduzione, ma c\'è sempre tempo pe rifalla
Meskimen
lègge è come tradurre, perché le ‘sperienze de dù diverse persone non saranno mai identiche. ‘n cattivo lettore è simile a ‘n cattivo traduttore. Per imparà a lèggere nel modo giusto l\'erudizione è meno importante dell\'istinto
Wystan Hugh Auden
lègge è pe\' la mente quello che l\'esercizio è pe\'l corpo
Joseph Addison
li devo assolutamente seguì, sono il loro capo
Alexandre Auguste Ledru-Rollin
lo scopo del lavoro è quello de guadagnasse \'l tempo libero
Aristotle
lo scopo dell\'educazione è sostituì na mente vota con una aperta
Malcolm Steve Forbes
lo spagnolo \'n sarà na vera lingua de cultura fino acché la scienza no la scriveranno \'n spagnolo
Angel Martín Municio
lo sport serio non c’ha nulla a che fà col fair play. È colmo de odio, gelosie, millanterie, indifferenza per ogni regola e piacere sadico nel vedé la violenza: in altre parole, è la guerra senza le sparatorie
George Orwell
l\'acqua parla senza sosta ma non se ripete mai
Octavio Paz
l\'amicizia è fatta de lealtà, no de passiva fedeltà
Ferruccio de Bortoli
l\'amore è la nebia che sse forma col vapore de li sospiri
William Shakespeare
l\'amore è l\'infinito alla portata de\' cani
Louis-Ferdinand Céline
l\'amore smette d\'esse \'n piacere quando non è più \'n segreto
Aphra Behn
l\'approvazione dej\'altri è \'no stimolante, del quale a volte è bene diffidà
Paul Cézanne
l\'arte è la bugia che ce permette de capì la verità
Pablo Picasso
l\'arte è \'na chiamata a cui rispondono troppi non chiamati
Leo Longanesi
l\'arte non è \'no specchio per riflette \'l mondo, ma \'n martello col quale colpillo
Vladimir Majakovskij
l\'esistenza de \'n disoccupato è \'na negazione del diritto de vive peggiore della morte stessa
José Ortega y Gasset
l\'espansione implica complessità, e la complessità, decadenza
Cyril Northcote Parkinson
l\'esperienza è quella cosa meravijosa che te permette de riconosce n\'errore quando lo stai ripetendo
Franklin P. Jones
l\'esperienza è \'l pettine che ce dà la vita quando restamo senza capelli
Judith Stern
l\'esperienza è \'na fiamma che non illumina se non bruciando
Benito Pérez Galdós
l\'esse orgoijosi della propria cultura è la peggiore specie de \'gnoranza
Jeremy Taylor
l\'evoluzione che porta dall\'ameba all\'omo sembra esse evidentemente \'n progresso per i filosofi, ma s\'ignora se l\'ameba condivida \'st\'opinione
Bertrand Russell
l\'immaginazione serve pe viaggià e costa de meno
George William Curtis
l\'incertezza è \'na margherita i cui petali non se finisce mai de sfojià
Mario Vargas Llosa
l\'intellettuale è \'n signore che fa rilegà i libri che non ha letto
Leo Longanesi
l\'omo bono è intelligente, quello cattivo è, in più, \'mbecille. Le doti morali non possono esse separate da quelle intellettuali
Jorge Luis Borges
l\'omo del terzo millennio c\'avrà la cultura de Bush, l\'onestà de Berlusconi e la bontà de Putin
Anónimo
l\'omo è n\'apprendista, \'l dolore è \'l suo maestro
Alfred de Musset
l\'omo è sempre pronto a morì pe\' n\'idea, purché essa non je sia chiara
Paul Eldridge
l\'omo non vive soltanto de parole, anche se a volte è costretto a mangiassele
Adlai Stevenson
l\'omo più ricco è quello che c\'ha i piaceri più a bon mercato
Henry David Thoreau
l\'omo raggiunge novizio la sojia d\'ogni età della vita
Nicolas de Chamfort
l\'ultima illusione è la convinzione d\'avè perso ogni illusione
Maurice Chapelan
l\'ultimo jorno dell\'anno non è l\'ultimo jorno del tempo
Carlos Drummond de Andrade
l\'unica gioia al mondo è comincià. È bello vive perchè vive è comincià, sempre, a ogni \'stante
Cesare Pavese
l\'unico modo pe\' sviluppà \'l senso de responsabilità nelle persone è affidà loro delle responsabilità
Kenneth Blanchard
l’economia mondiale oggi è ‘n gran casinò
Fidel Castro
l’omo coltiva mille rose senza trovà in esse quello che cercava; e lo potrebbe trovà in una sola rosa
Antoine de Saint-Exupéry
l’omo è n’animale sociale che detesta i suoi simili
Eugène Delacroix
l’omo ‘mpoverisce le cose molto de più co’ le parole che col silenzio
Mohandas Karamchad Gandhi
ma è per daéro democratico fa pagà le tasse in un paese dò \'l 90% delle persone no le vòle pagà?
Anónimo
matrimonio: \'na comunità che comprende \'n padrone, na padrona e du\' schiavi, per un totale de due
Ambrose Bierce
matto è quell\'omo ch’ha perso tutto tranne la ragione
Gilbert Keith Chesterton
me ce sò voluti quindic\'anni per capì che non c\'avevo \'l talento dello scrittore, ma non ho potuto lascià perde, perché a quel punto ero diventato troppo famoso
Robert Benchley
medici. Omini fortunati. I loro successi brillano \'l sole... e i loro errori vengono sepolti
Michel de Montaigne
meno c\'abbiamo, più diamo. Pare \'ssurdo, ma questa è la logica dell\'amore
Madre Teresa di Calcutta
molte sò le cose che se getterebbero via se non fosse per il timore che qualcun altro le possa raccojie
Oscar Wilde
molti omini vivono contenti senza sapello
Luc de Clapiers Marquis de Vauvenargues
morì è la cosa più solida che la vita finora ha \'nventato
Emil Cioran
morì è tremendo, ma l\'idea de dové morì senza avé vissuto è \'nsopportabile
Erich Fromm
m\'ha sempre stupito quali giri assurdi devono fà i fiumi per passà sotto tutti i ponti
Beppe Grillo
na lingua tajente è l\'unico strumento de tajio che diventa sempre più \'ffilato con l\'uso
Washington Irving
nei campi de concentramento vivevamo minuto dopo minuto e dovevamo pensà \'l meno possibile, giacché pensà è consumasse
Haïm-Vidal Sephiha
nei paradisi fiscali dovrebbero vive solo quelli che desiderano pagà le tasse: sò tutti così piccoli...
Anónimo
nel mondo del futuro ce saranno chissà quanti dialetti, ma soltanto quattro lingue: lo spagnolo, l\'inglese, l\'arabo e \'l cinese
Camilo José Cela
nella vita come \'n tram quando te siedi è \'l capolinea
Camillo Sbarbaro
nelle cose grandi ji omini se mostrano come conviene loro mostrasse; nelle piccole se mostrano come sono
Nicolas de Chamfort
nelle questioni de coscienza le ragioni della maggioranza non esistono
Mohandas Karamchad Gandhi
nelle questioni de rilevante \'mportanza è \'ssenziale lo stile, no la sincerità
Oscar Wilde
nell\'amore de gruppo c\'è \'l vantaggio che se uno vole, pò dormì
Woody Allen
nemmeno \'n perito pò riconosce \'no scemo, se sta zitto
Alonso de Ercilla y Zuñiga
nessun fiocco de neve cade mai nel posto sbajiato
Zen saying
nessuno pò vince senza che n\'altro perda
Lucius Annaeus Seneca
nessuno sparla delle virtù nascoste deji altri
Bertrand Russell
nessuno va a guardà \'l dizzionario prima de parlà
Anónimo
niente è bello sotto tutti i punti de vista
Quintus Horatius Flaccus
nisciuna descrizione non poetica della realtà potrà mai èsse completa
John David Barrow
non abitamo in una nazione, abitamo in una lingua
Emil Cioran
non aspettà \'l momento \'pportuno: crealo
George Bernard Shaw
non bevo \'lcolici. No per virtù, ma perché c\'è \'na bevanda che me piace de più: l\'acqua
Jorge Luis Borges
non ce dovremmo fidà de ogni ‘mpresa che richiede ‘n vestito novo
Henry David Thoreau
non ce pò esse grandezza senza semplicità
Leo Tolstoy
non ce posso avé alcun tipo de considerazione per i traduttori, perché se lo facessi comincerei a scrive adottando \'na lingua universale e piatta, inodore, senza sapore
Günter Grass
non ce sò mai fiji illegittimi, ma solo genitori illegittimi
Leon R. Yankwich
non c\'è amore che se spreca
Miguel de Cervantes
non c\'è amore più sincero che l\'amore pe \'l cibo
George Bernard Shaw
non c\'è amore se non se soffre o se fa soffrì
Henri François-Joseph de Régnier
non c\'è bisogno de brucià i libri per distrugge \'na cultura. Basta fa \'n modo che la gente non li legga più
Ray Bradbury
non c\'è differenza tra legge e esse curiosi
Pascal Quignard
non c\'è mijiore \'nvestimento per qualsiasi comunità che mette del latte dentro i bambini
Winston Churchill
non c\'è niente de più pratico quanto \'na buona teoria
Kurt Lewin
non c\'è passione in cui l\'egoismo regni così fortemente come nell\'amore: s\'è sempre più disposti a sacrificà la tranquillità de chi se ama che a perde la propria
François de La Rochefoucauld
non c\'è \'lcuna felicità senza libertà, nemmeno libertà senza coraggio
Pericles
non c\'ho paura della cattiveria dei malvagi, ma del silenzio deji onesti
Martin Luther King
non c\'ho tempo per avé fretta
John Wesley
non è felice colui a cui la fortuna non pò dà oltre, bensì colui al quale non pò toje gnente
Francisco de Quevedo y Villegas
non esiste cosa che ce dia piacere se non la condividemo
Lucius Annaeus Seneca
non esistono du\' persone che leggano lo stesso libro
Edmund Wilson
non faccio elemosine. Non so\' bbastanza pòero pe\' falle
Friedrich Wilhelm Nietzsche
non hai veramente capito qualcosa fino a quando non sei \'n grado de spiegallo a tu\' nonna
Albert Einstein
non ho mai pensato, scrivendo, d\'avvicinamme al popolo. A dì \'l vero non ho mai pensato d\'avvicinamme a nessuno
Jorge Luis Borges
non leggete per divertivve come fanno i bambini, o per istruivve come fanno l\'ambiziosi. No, leggete per vive
Gustave Flaubert
non me posso permette \'l lusso de perde ttempo a fà soldi
Alexander Agassiz
non nego che le donne so stupide, Dio l\'ha fatte come l\'omini
George Eliot
non poi controllà quello che te succede, poi solo controllà le tue reazioni nei confronti de quello che te succede
Brian Tracy
non poi ficcà \'n coltello da nove pollici nella schiena de n\'omo per poi tirallo fori de sei pollici e dì che stai facendo progressi
Malcolm X
non possiamo esse più sensibili al piacere senza esselo anche al dolore
Alan Watts
non ricordamo giorni, ricordamo attimi
Cesare Pavese
non se riescono a tradurre pienamente \'n parole nemmeno i propri pensieri
Friedrich Wilhelm Nietzsche
non so se Dio esiste, ma se non esiste ce fà na figura mijore
Stefano Benni
non sò \'bbastanza gioane per sapé tutto
Oscar Wilde
non urlate per chiede \'iuto de notte. Potreste svejià i vicini
Stanislaw Jerzy Lec
non utilizzà mai \'n\'espressione straniera, un termine scientifico o \'na parola difficile se poi trovà l\'equivalente nel linguaggio quotidiano
George Orwell
non ve fa paura \'n mondo de analfabeti senza memoria che non sia quella dei loro computer?
Harold Bloom
non vojio dimostrà gnente, vojio mostrà
Federico Fellini
nulla è distribuito tanto equamente quanto la ragione: tutti sò convinti d\'avéccene \'bbastanza
René Descartes
n\'ambasciatore è n\'onest\'uomo mandato a mentì all\'estero per il bene del suo paese
Sir Henry Wotton
n\'intellettuale è quarcuno il cui spirito se autocontempla
Albert Camus
n\'omo è infelice quando non sa d\'esse felice, questa è la sola ragione. Tutto qui, nient\'altro. Chi riuscirà a capillo sarà istantaneamente felice
Fedor Michailovich Dostoevski
n\'omo solo è sempre \'n cattiva compagnia
Paul Valéry
o tu, lingua santa / o tu, lingua che \'doro / più de tutto l\'argento / più de tutto l\'oro
Haïm-Vidal Sephiha
ogni convinzione è \'na galera
Friedrich Wilhelm Nietzsche
ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L\'opera dello scrittore è solo \'na sorta de strumento ottico offerto al lettore per permettejie de discerne quello che, senza libro, non avrebbe visto \'n se stesso
Marcel Proust
ogni nostro istante non è mai uguale all\'altro e noi non siamo mai ji stessi da n\'istante all\'altro, da \'n tempo all\'altro
Heraclitus
ogni omo vero deve sentì sulla propria guancia lo schiaffo dato a ogni altro omo
José Martí
ogni parola se porta dietro la memoria sua
Eduardo Pérsico
ogni satira che \'l censore è \'n grado de capì viene giustamente proibita
Karl Kraus
ogni scemo confonne valore e prezzo
Antonio Machado
ogni volta che basta \'na sola persona per eseguì \'n compito con la dovuta diligenza, il compito viene eseguito in modo peggiore da dù persone e difficilmente viene eseguito se l\'incarico è \'ffidato a tre o più
George Washington
ogni volta che \'nsegni, \'nsegna a dubità de ciò che \'nsegni
José Ortega y Gasset
ognuno chiama barbarie quello che non è ne\' suoi usi
Michel de Montaigne
ognuno sente solo quello che pò capì
Johann Wolfgang von Goethe
ora vedo \'l segreto per fa ji omini mijori: cresce all\'aria aperta, mangià e dormì con la terra
Walt Whitman
parlo spagniolo co\' Ddio, itagliano co\' le donne, francese con l\'omini, e tedesco co\' lù cane mio
Charles V
parole e core non sempre vanno d\'accordo
Pietro Metastasio
pensà è \'l lavoro più pesante che ce sia
Henry Ford
penzà non noce
Giovanni Guareschi
per esse se stessi bisogna esse qualcuno
Stanislaw Jerzy Lec
per essere lessicografo bisogna avere una vena di pazzia idealista, perché è impossibile fare una istantanea del linguaggio
Manuel Seco
per i nemici le leggi se applicano, per ji amici se interpretano
Giovanni Giolitti
per la forza dell\'abitudine ce se pò anche abituà a vive
Gesualdo Bufalino
per ogni problema complesso, c\'è sempre \'na soluzione semplice. Che è sbajiata
H.L. Mencken
per quanto riguarda il numero de morti, i produttori de armi sò enti de beneficenza \'n confronto ai produttori de sigarette
Silvio Garattini
per sopravvive molti anni bisogna solo evità de vive
Anónimo
perché temé la morte? È la più grande \'vventura della vita
Charles Frohman
perdonateme se ve chiamo signori, ma è che non ve conosco molto bene
Groucho Marx
personalmente sò sempre pronto a \'mparà, anche se non sempre me piace che me diano lezioni
Winston Churchill
pe\' fortuna c\'è Bush a difende la democrazia
Anónimo
pe\' la maggior parte deji omini l\'esperienza è come i fanali de poppa de \'na nave, che illuminano solamente quello che ce lasciamo alle spalle
Samuel Taylor Coleridge
Picasso è \'n pittore, \'nch\'io; Picasso è spagnolo, \'nch\'io; Picasso è comunista, neanch\'io
Salvador Dalí
poi dà senza amà, ma non puoi amà senza dà
Amy Carmichael
poi venne \'l progresso a distrugge tutto, più che la guerra, perché se la guerra ha distrutto cose, il progresso ha distrutto \'l nostro modo de vive
Bruno Ugolotti
possono tajà tutti i fiori, ma non potranno fermà la primavera
Pablo Neruda
prima de cambià idea, assicurateve d\' avéccene già una
Albert Brie
prima del nostro arrivo niente mancava al mondo; dopo la nostra partenza, niente je mancherà
Omar Khayyam
quale che sia la cosa che se vole dì, c\'è soltanto \'na parola per esprimela, soltanto \'n verbo per animalla e soltanto n\'aggettivo per qualificalla
Guy de Maupassant
quale che sia \'l peccato, chi sarà da incolpà maggiormente: colei che pecca per denaro, o colui che paga per peccà?
Juana Inés de la Cruz
quando davo da mangià ai poveri, me chiamavano santo. Quando chiedevo come mai i poveri non c\'aveano da mangià, me chiamavano comunista
Hélder Câmara
quando ero ragazzo me dicevano che chiunque avrebbe potuto diventà presidente deji Stati Uniti. Sto cominciando a crede che sia vero
Clarence Darrow
quando guardi bene neji occhi qualcuno sei costretto a guardà te stesso
Tahar Ben Jelloun
quando la lingua è corrotta la gente perde in quel che sente, e se ‘rriva alla violenza
Wystan Hugh Auden
quando l\'infanzia more, i suoi cadaveri vengono chiamati adulti ed entrano nella società, uno dei nomi più garbati dell\'inferno. È per questo che c\'abbiamo paura dei bambini, anche se li amàmo: sono \'l metro del nostro sfacelo
Brian Aldiss
quando more qualcuno che ce sogna, muore \'na parte de noi
Miguel de Unamuno
quando n’omo uccide ‘na tigre lo chiamano sport, quando la tigre uccide l’omo la chiamano ferocia
George Bernard Shaw
quando salti de gioia, attento che nessuno te porti via \'l terreno da sott\' i piedi
Stanislaw Jerzy Lec
quando te trovi d\'accordo co la maggioranza, è \'l momento de fermatte e riflette
Mark Twain
quando tutti pensano uguale, nessuno pensa
Walter Lippmann
quando ‘l cervello se forma nel ventre materno non contiene nessuna idea
Maurice Blanchot
quando ‘n popolo non osa più difende la propria lingua, è pronto pe’ la schiavitù
Remy de Gourmont
quando ‘na sera sarò morto - nessuno me piangerà – no’ rimarrò sottoterra – sò vento de libertà
Ernesto Che Guevara
quanno desideri qualcosa, l\'universo intero cospira per realizzà \'l tuo desiderio
Paulo Coelho
quella nuova ispirazione, senza la quale tradurre vole dì soltanto parafrasà in un\'altra lingua
Fernando Pessoa
quelli che parlano \'n sacco non dicono gnente
Françoise Sagan
quelli che scrivono come parlano, anche quanno parlano bene, scrivono molto male
Georges-Louis Leclerc, Comte de Buffon
quello che conta non è fà molto, ma mette molto amore in quello che sse fa
Madre Teresa di Calcutta
quello che desidero, è che tutto sia circolare e che non ce sia, per così dì, né inizio né fine nella forma, ma che essa dia, invece, l\'idea de \'n\' insieme armonioso, quello della vita
Vincent Van Gogh
quello che me colpisce de più dell\'America è come i genitori obbediscono ai loro fiji
King Edward VIII
quello che non se pò dì dev\'esse taciuto
Ludwig Wittgenstein
quello che spaventa de più è l\'inverno della memoria
Juan José Arreola
quello che \'bbiamo in comune è che siamo tutti uno diverso dall\'altro
Anónimo
questi sò i miei principi. Se non je piacciono, ce n\'ho dej\'altri
Groucho Marx
questo è \'l mio insegnamento: tutti ji omini sò pazzi
Quintus Horatius Flaccus
recita bene la tua parte, in questo consiste l\'onore
Edgar Lee Masters
saggio è quello che gioisce dello spettacolo del mondo
Fernando Pessoa
saggio è soltanto chi vive ogni giorno come se ogni giorno e ogni ora potesse morì
Francisco de Quevedo y Villegas
scopriamo così \'na verità semplice e doppia: primo, semo \'na comunità de popoli che parlano la stessa lingua; secondo, parlalla è \'n modo, tra i tanti, de esse umani
Octavio Paz
se ami quello che fai, \'n sarà mai \'n lavoro
Confucio
se date l\'impressione d’avé bisogno de qualcosa, non otterrete nulla. Per fa soldi bisogna finge d’esse ricchi
Alexander Dumas
se deve dà più valore a \'n dente che a \'n diamante
Miguel de Cervantes
se dici la verità non te devi poi ricordà de gnente
Mark Twain
se le bugie te danno fastidio, non fà domande
Anónimo
se lungo \'l cammino voi trovà amicizia, dolcezza e poesia, portale co\' te
Georges Duhamel
se nasce principi, e il processo de cculturazione ce rende rospi
Eric Berne
se non esistessero le prigioni sapremmo d\'esse tutti \'n catene
Maurice Blanchot
se per salvà la vita d\'un malato se possono donà jorgani, per salvà chi more de fame non se potrebbero donà le proteine?
Anónimo
se potessi scrive la bellezza dell’occhi tua
William Shakespeare
se se riconosce pubblicamente che le sigarette fanno male perché se ne permette la libera vendita?
Francesco Tavano
se se tollera qualcosa, diventa sopportabile e poco tempo dopo anche normale
Israel Zangwill
se ssì così \'ntelligente, come mai sì diventato ricco?
Anónimo
se vive \'na volta sola, ma se lo fai bene, \'na volta è \'bbastanza
Joe E. Lewis
se vivi \'bbastanza a lungo, vedrai che ogni vittoria se trasforma in \'na sconfitta
Simone de Beauvoir
se voi assaporà la tua virtù, pecca, qualche volta
Ugo Ojetti
se voi imparà, \'nsegna
Marcus Tullius Cicero
se \'n padrone non pò fà a meno dello schiavo, quale dei due è n\'omo libero?
Albert Camus
secondo le statistiche sulla sanità n\'americano su quattro soffre de qualche problema mentale. Pensa a tre dei tuoi mijiori amici. Se stanno bene, allora se tratta de te
Rita Mae Brown
semo fatti dello stesso materiale con cui s\'entreccia i sogni
William Shakespeare
senza denaro e senza tempo, la fantasia se riduce a \'n sogno passeggero che non se pò tradurre in azione
Charles Baudelaire
sì all\'economia de mercato, no alla società de mercato
Lionel Jospin
silenzio, cazzo! Alzino la mano quelli che voiono resuscità e facciano \'n passo avanti quelli che voiono ringiovanì
Nicanor Parra
sò pe\' la liberalizzazione della droga... almeno nello sport
Massimiliano Badiali
solo chi è colto ama imparà; ji \'gnoranti preferiscono insegnà
Edouard Le Berquier
solo chi non ha \'pprofondito gnente pò avè delle convinzioni
Emil Cioran
solo chi non s’aspetta gnente è veramente libero
Andrew Young
solo i coraggiosi sanno perdonà. \'n vijiacco non perdona mai: non è nella sua natura
Laurence Sterne
solo i grandi omini possono avè grandi difetti
François de La Rochefoucauld
solo i morti c\'hanno diritto de perdonà e i vivi non c\'hanno nessun diritto de dimenticà
Chaim Herzog
solo i morti vedono la fine della guerra
Plato
solo j\'imbecilli non hanno dubbi. Ne sì sicuro? Non c\'ho \'lcun dubbio!
Luciano De Crescenzo
solo \'l silenzio è grande, tutto \'l resto è debolezza
Alfred de Vigny
soltanto la vigilanza dell\'opinione pubblica garantisce \'l futuro de \'na società
Noam Chomsky
tieni l\'occhi bene aperti prima de sposatte; e mezzi chiusi dopo
Benjamin Franklin
tra le cose più preziose che c\'ho ce sò delle parole che non ho mai detto
Orson Rega Card
tra \'l clamore della folla ce ne stamo io e te, felici d\'esse \'nsieme, parlando senza dì nemmeno \'na parola
Walt Whitman
tradurre letteratura è come fa sesso: mejio parlanne de meno e fallo mejio
Salvador Allende
tratta le persone come se fossero ciò che dovrebbero esse e le aiuterai a diventà ciò che possono esse
Johann Wolfgang von Goethe
tu non me cercheresti se non m\'avessi già troato
Blaise Pascal
tutte le famije felici se somjiano; ogni famija \'nfelice \'nvece è disgraziata a modo suo
Leo Tolstoy
tutte le nostre conoscenze ce \'iutano solo a morì de \'na morte un po\' più dolorosa de quella deji animali che nulla sanno
Maurice Maeterlinck
tutte le persone affascinanti c\'hanno qualcosa da nasconde, de solito la loro totale dipendenza dall\'apprezzamento altrui
Cyril Connolly
tutti ji dèi erano immortali
Stanislaw Jerzy Lec
tutti li cervelli del mondo so\' impotenti davanti a tutte le fesserie de moda
Jean de La Fontaine
tutti quelli che trovano la capacità de coje la bellezza non saranno mai vecchi
Franz Kafka
tutto ciò che qualcuno pò immaginà, altri potranno trasformallo \'n realtà
Jules Verne
tutto non vale gnente e il resto pure de meno
León de Greiff
tutto quello che non è stato detto è detto per sempre
Julio Cortázar
tutto quello ch\'è \'nventato è vero
Gustave Flaubert
un bon dizionario è \'no specchio dove uno, se sa cercà, trova quello che già sospettava
Anónimo
un classico è \'n libro che non ha mai finito de dì quello che c\'ha da dì
Italo Calvino
un curatore è uno che toje ‘l frumento dallo scarto e stampa lo scarto
Adlai Stevenson
un libro vero non è quello che se legge, ma quello che ce legge
Wystan Hugh Auden
un pittore è uno che dipinge quello che vende. N\'artista, \'nvece, è uno che vende quello che dipinge
Pablo Picasso
un proverbio è \'na frase corta che se basa su n\'esperienza lunga
Miguel de Cervantes
uno de li vantaggi del piacere sul dolore è che jé pòi dì bbasta
Ugo Ojetti
uno è più autentico quando somijia de più all\'idea che ha sognato de se stesso
Pedro Almodóvar
View lemma information quello che conta non è tanto l\'idea, ma la capacità de credece fino \'n fondo
Ezra Pound
vojio fà co\' te ciò che la primavera fa coi ciliegi
Pablo Neruda
\'e fatte \'mpurtant d\'\'o munno se fanne int \' \'e cervell
Oscar Wilde
\'gniuno è come Dio l\'ha fatto, e spesso \'nche peggio
Miguel de Cervantes
\'gnuno prende i limiti del proprio campo visivo per i confini del mondo
Arthur Schopenhauer
\'l bello della guerra è che ogni capo deji assassini fa benedì le proprie bandiere e invoca solennemente Dio prima de dedicasse a sterminà \'l prossimo
Voltaire
\'l calcio è popolare perché la stupidità è popolare
Jorge Luis Borges
\'l compenso d\'avé tanto sofferto è che poi se more come cani
Cesare Pavese
\'l contrario de \'n popolo civilizzato è \'n popolo creatore
Albert Camus
\'l crimine organizzato è solo l\'altra faccia (sporca) del dollaro
Raymond Chandler
\'l dovere più elevato per un essere umano è sottrarre ji animali alla crudeltà
Emile Zola
\'l dubbio non è piacevole, ma la certezza è ridicola
Voltaire
\'l fascino: un modo per sentisse risponde sì senza avè posto \'lcuna precisa domanda
Albert Camus
\'l linguaggio è molto più inquieto della vita
Manuel Seco
\'l malinteso è la forma più frequente de comunicazione fra ji \'omini
Peter Benary
\'l matrimonio, nella vita, è come un duello in mezzo a \'na battaja
Edmond About
\'l mio futuro ha inizio quando me alzo la mattina... Ogni giorno trovo qualcosa de creativo da fà nella vita
Miles Davis
\'l mondo è \'na prigione dove è preferibile stà in \'na cella d\'isolamento
Karl Kraus
\'l mondo progredisce \'ttraverso la realizzazione de cose ritenute impossibili
André Maurois
\'l peggior delitto dell\'omo è l\'esse nato
Pedro Calderón de la Barca
\'l più affidabile maestro della lingua è \'l suo uso
Quintilianus
\'l prezzo che se paga nell\'intraprende \'na certa professione o vocazione è conoscene intimamente \'l lato sporco
James Baldwin
\'l principio dell\'educazione è predicà coll\'esempio
Anne-Robert-Jacques Turgot
\'l segreto della felicità è cede alle tentazioni
Oscar Wilde
\'l socialismo pò solo arrivà \'n bicicletta
José Antonio Viera Gallo
\'l solo modo per preservà la propria cultura è accettà de mettela \'n pericolo
Paul Andreu
\'l successo è avecce quello che se vole. La felicità è volé quello che c\'hai
Jackson H. Brown
\'l vero successo è diventà la persona mijiore che poi
Harold Taylor
\'n amico non è colui che te sciuga na lacrima, ma colui che te \'mpedisce de versalla
Anonymous
\'n conclusione, la patria è la lingua
Camilo José Cela
\'n nemico acerrimo è sicuramente preferibile a \'n\'amico così così
Edward Dahlberg
\'n paranoico è uno che sa qualcosina de quello che succede
William S. Burroughs
\'n vocabolario pò contené solo \'na piccola parte del patrimonio de \'na lingua
Giacomo Leopardi
\'na banda \'nternazionale de speculatori de borsa, senz\'anima né cuore, ha creato \'n mondo de disuguajianza, de miseria e de orrore. È urgente porre fine al loro regno criminale
Jean Ziegler
\'na conferenza è \'na riunione de perzone importanti che da sole non possono fa gnente, ma \'nzieme possono decide che non se pò fa gnente
Fred Allen
\'na donna libera è l\'assoluto contrario de \'na donna leggera
Simone de Beauvoir
\'na relazione viene scritta più per protegge chi la scrive che informà chi legge
Dean Acheson
\'na volta, i potenti, per sottomette \'l popolo usavano la forza, le leggi e la religione; ora dispongono anche del calcio e della televisione
Carl William Brown
\'nnanzi tutto, l\'emozione! Solo dopo la comprensione!
Paul Gauguin
\'n\'e-mail non pò contené l\'alone de \'na lacrima
José Saramago
\'n\'omo senza sogni, senza utopie, senza ideali, sarebbe \'n mostruoso animale, \'n cinghiale laureato in matematica pura
Fabrizio De André
‘l bene pubblico è fatto de ‘n gran numero de mali privati
Anatole France
‘l fine è nei mezzi come l’albero nel seme
Mohandas Karamchad Gandhi
‘l guaio del capitalismo sò i capitalisti che quasi sempre sò bravissimi all\'interno della loro azienda, ma de fori sò spesso degli ottusi e noiosi imbecilli, e qualche orda anche peggio
Indro Montanelli
‘l matrimonio è come i funghi: ce se n’accorge troppo tardi se sò boni o cattivi
Woody Allen
‘l pensiero è sempre ‘n granello de sabbia nell’ingranaggio del potere
Bruno Arpaia
‘l poeta è come quel nobile principe delle nuvole che snobba la tempesta e se la ride dell’arciere; poi, in esilio sulla terra, tra ji scherni, con le sue ali da gigante non riesce a camminà
Charles Baudelaire
‘no psichiatra è ‘n tizio che ve fa ‘n sacco de domande costose che vostra moje ve farebbe gratis
Joey Adams